Il derby dei lettori

GIOCATORI DA TENERE

Due richieste a Preziosi e Malesani
Caro Dr. Lussana, due brevi richieste ed una domanda.
1) Al Presidente Preziosi: per favore, tenga Seymour e Jorquera 2 o 3 anni; intanto, sono giovani e il loro prezzo non cambierà tanto. Non li dia già in comproprietà, altrimenti faranno la fine di Ranocchia (e Kucka?).
2) Al mister Malesani: per favore, si ricordi che è l'allenatore del Genoa e non del «Genova»; noi genoani ci teniamo alle origini inglesi; se, invece, è un nostalgico del fascismo, lo precisi e continui pure a dire «Genova», assumendosene le responsabilità.
Domanda: è chiaro che un difensore veloce farebbe comodo. Avevamo Sokratis, perché non è stato tenuto? Dissidi con il Prez?
2 LA FRECCIATA

Non si parla più di scudetto?
Cai Amisgi du Giurnale de Zena, ma quelli bibin a dui culuri, nu i parlavan za de scudettu?
Cai saluti da u vostru
Gigin de Saisseua Busalla-Zena
2 BASTA COL CALCIO SPEZZATINO

La televisione non cambia in meglio

Carissimo Direttore, da sportivo a sportivo, vorrei dissertare un poco con Lei su come funziona il servizio televisivo per il gioco del calcio. Dunque, in epoche remote la partita si vedeva solo allo stadio. Per leggerla, il giorno dopo, sui giornali. Si arrivò alla trasmissione radiofonica e fu una conquista. La Tv ci ha dato la possibilità di vederla anche da casa, seduti comodamente in poltrona. Ma questo, prezioso mezzo, col passar del tempo, ha apportato modifiche dettate da gretti interessi economici, a tutto svantaggio dell’utente. Dapprima tutte le partite, si proiettavano alla domemica pomeriggio, poi ne è uscito un guazzabuglio: alla sera, il sabato, anche il lunedì. Poi la Tv nazionale, fece combutta con Tv private (Sky, Premium, ecc.) per ingrandire la «torta», ripartendosene i pezzi con quelle.
Certo che l’utente, così può visionare più partite, ma deve pagare più abbonamenti, anche per chi va al campo, notevoli disagi (serate fredde d’inverno, trasferte che non permettono il rientro in giornata. Per prima cosa vorrei che il «solone» che ha programmato, alla domenica, un incontro che inizia alle ore dodici e mezza, mi spiegasse di quale utilità sia a casa, pranzare davanti al «video» il che non è piacevole e, nemmeno, utile per una buona digestione. E chi va al campo, portare il «panierino» con panini farciti. Utilità di questo: potere visionare una partita in più...
Per le altre partite, usare spostamenti al minimo possibile. Mai di sera nella stagione invernale. E farlo solo quando è necessario distanziare gli incontri dalla concorrenza di quelli delle varie «Champions League», coppe e coppette varie.
Le cosa ne dice, caro Direttore?
Con i soliti, sinceri saluti
Elio Rosi