IL DERBY DEI LETTORI

Bravo Cassano! Fino a qualche tempo fa avevo espresso giudizi non proprio lusinghieri e più di una riserva sui suoi comportamenti. Da ieri invece, ritengo meriti in toto quell'appellativo di Fantantonio ottenuto grazie solo alle sue qualità calcistiche. Non ha segnato nessun gol strepitoso, ma è riuscito con semplici parole ad esprimere quello che tutti (escluso i diretti interessati) pensano dell'omosessualità. La valanga di prese di posizione, di distinguo e persino di insulti che gli sono piovuti addosso soprattutto dagli ipocriti del «politically correct» (nei massmedia, nella Figc e nella stessa Nazionale se ne contano a decine) devono scivolargli addosso senza intaccare minimamente la sua istintiva franchezza. E poi qual è stata la sua colpa? Quella di definire «froci» coloro che non sono eterosessuali? La prossima volta li definisca «bulicci». Il termine è analogo ma sicuramente in molti non ci avrebbero fatto caso.