IL DERBY DEI LETTORIGli sposi in gradinata Nord fan cambiare idea sulle nozze

Nonostante il «calciomercato» sia appena all'inizio fra la tifoseria locale si respira un'aria di sfiducia e pessimismo tutti si prodigano a fare «consigli per gli acquisti» come se le società di calcio non avessero un direttore sportivo e soprattutto un presidente. Con puntuale regolarità attraverso le tv locali ascolto l'immancabile telefonata del tifoso contestatore incazzato di professione. A rompere questa cappa di pessimismo ci ha pensato una coppia di sposi che a «prescindere» ha deciso di convolare a giuste nozze nel ventre dello stadio di Marassi.
Lo sposo è stato intervistato. Alla domanda se fosse più forte l'emozione del momento o quella per la vincita di uno scudetto lo sposo ha risposto con decisione che era sicuramente più forte l'emozione che stava provando in quel momento. Pur essendo un vecchio scapolo incallito sono rimasto suggestionato a tal punto che per un attimo mi sono visto al centro della «mia» gradinata in una analoga cerimonia e come testimoni di nozze i «gemelli» Roberto e Gianluca rigorosamente in calzoncini bianchi.
A questo punto non mi resta che fare i miei complimenti agli sposi e l'augurio che possano un giorno provare l'emozione che si prova quando la propria squadra vince uno scudetto. Io questa emozione l'ho provata e ti garantisco che non è una cosa da poco. Evviva gli sposi!