Domenica di aggressioni in una città per delinquenti

La Genova «turistica», la Genova che blatera di diritti, la Genova del sindaco che pensa ai massimi sistemi nazionali e internazionali si mostra ancora una volta per quello che è: una città insicura, dove sbandati e delinquenti agiscono indisturbati in pieno giorno e in pieno centro. Vittime sono ancora una volta gli anziani, ma anche i normali visitatori che affollano le zone (...)

Commenti

m.m.f

Mar, 16/04/2013 - 09:29

grazie sindaco!!!!

lifeherbal2009@...

Mer, 17/04/2013 - 11:27

IL TITOLO NON E' CHE CI SIA PIACIUTO TROPPO AL LETTORE FRETTOLOSO APPARE CHE GENOVA, SE E' UN DELINQUENTE, SIA LA SUA CITTA' IDEALE, MENTRE LA LOTTA QUOTIDIANA SENZA QUARTIERE FATTA DALLE F.O E DAI CITTADINI COMITATI E ASSOCIAZIONI E' ASSOLUTAMENTE COSTANTE. SOLO PER DARE UN IDEA NELLA VIA DI RPE' E VICINIORI LA LOTTA ALLO SPACCIO E' STATA TALE CHE QUESTO FENOMENO SI E' RIDOTTO MA SIAMO CERTI VERRA' ELIMINATO ALLE SOLE ORE NOTTURNE E BEN DOPO LA UNA DI NOTTE E PER POCHI SINGOLI PERSONAGGI. OGGI CHI VIENE IN VIA PRE' NON HA NULLA DA TEMERE.