LA FACOLTÀ DI LETTEREI professori del domani nel degrado neo-comunista

Denunciamo il degrado in cui versa la Facoltà di Lettere a Genova. All'interno, i bagni sono diventati il muro preferito di «writers», vandali neo-comunisti. All'esterno, sui muri degli edifici storici di tutta via Balbi, campeggiano manifesti e scritte firmate da centri sociali e sigle anarchiche. La Facoltà di Lettere e Filosofia dovrebbe sfornare ragazzi pronti all'insegnamento e storici di spessore culturale, ma ad oggi sembra regnare il degrado e lassismo morale ed etico.