«Farò dei blitz per vedere da chi è usata l'aula»L'intervista a Matteo Rosso

E adesso andiamo a vedere tutti questi impegni della pseudo-Provincia di Genova, che avrebbe sempre l'aula consiliare impegnata. La negazione della sala di Palazzo Spinola per il convegno sui marò ha provocato sdegno e Matteo Rosso, consigliere regionale Pdl, ha deciso di non accettare passivamente una scusa assai poco credibile alla luce dell'attività dell'ente in via di dismissione.
«Chiederò al commissario straordinario Piero Fossati di poter conoscere tutto il calendario delle iniziative ospitate da oggi in poi nella sala consiliare Vorrei essere informato di quanto in programma per i prossimi due mesi ».
Il commissario magari neppure sa di questa scelta...
«So che in questo momento non è in prima linea e anzi gli auguro di cuore di tornare quanto prima a guidare la Provincia. Vorrà dire che girerà questa mia richiesta ai dirigenti competenti. Mi risponderanno loro».
Diranno che ci sono eventi istituzionali?
«No, no. Voglio sapere esattamente cosa c'è in calendario. Anche come cittadino sono interessato. Vorrei partecipare agli eventi. Sono anche molto curioso di sapere come è andata».
E se non si degneranno neppure di rispondere?
«Non c'è problema. Intanto ho già previsto di andare a verificare di persona».
In che senso?
«Anche in questi giorni, proprio nei periodi in cui era stata chiesta la disponibilità della sala, andrò a vedere se è occupata e da chi. Si tratta di un luogo pubblico, cioè della collettività. Una risposta come quella che è stata data non può essere tollerata».
Lei, insieme a Plinio, ha comunque fatto in modo di trovare un'altra sala?
«Mi sembra il minimo».