Frana e polemiche crollano sulle Cinque Terre

Appena il tempo di rimarginare le ferite, gravissime, lasciate dall'alluvione dell'autunno scorso. O meglio: neanche il tempo di farlo pienamente, dal punto di vista materiale - la ristrutturazione del territorio, il ripristino di un minimo di condizioni di vivibilità -, ma soprattutto dal punto di vista morale, per restituire fiducia agli animi devastati, piegati dagli eventi, eppure mai rassegnati all'ineluttabile. Ed ecco che, nei giorni in cui si è ormai vicini all'anniversario della valanga di acqua e fango e detriti e devastazione e tragedia che ha colpito Vernazza e Monterosso, due delle «perle» delle Cinque Terre, ecco che proprio quando (...)