Genoa, Preziosi vede Cassano E la Samp ora vuole ImmobileMercato rossoblucerchiato

Il Genoa ha perso alle buste sette giocatori (Acquafresca, Alhassan, Anselmo, Merkel, Pisano, Rodriguez e Tomovic), ma incasserà cinque milioni da reinvestire nella conferma di Borriello. L'apertura delle buste non ha riservato sorprese in casa rossoblù: Acquafresca è stato riscattato dal Bologna per 750.000 euro, Merkel e Alhassan dall'Udinese per circa due milioni di euro, Tomovic dalla Fiorentina per 1,7 milioni, Pisano dal Palermo per 500.000 euro. Totale: circa 5 milioni. La cifra che servirà per «spalmare» su quattro anni l'ingaggio di Borriello. Bianchi resta in stand-by. Intanto oggi è previsto un incontro tra l'agente di Cassano ed Enrico Preziosi per sondare la disponibilità di Fantantonio a trasferirsi in rossoblù. Il Genoa non ha presentato nessuna busta per Anselmo e Rodriguez che restano al Palermo e al Bologna. Tra le operazioni minori, il club di villa Rostan ha risolto a proprio vantaggio l'accordo di partecipazione per il difensore Marco Cane.
La Sampdoria ha esercitato gli accordi di contro-opzione con il Livorno per Fiorillo e Gentsoglou, che torneranno in blucerchiato. Questo sembra allontanare definitivamente Paulinho dalla Samp, anche se il procuratore dell'attaccante tiene uno spiraglio aperto: «La nostra volontà non è quella di portarlo via da Livorno, ma se il prossimo anno dovesse segnare poche reti il suo valore attuale si dimezzerebbe, quindi potrebbe essere conveniente anche per il Livorno cederlo ora». Per l'attacco blucerchiato spunta a sorpresa il nome di Ciro Immobile, che potrebbe rientrare nella trattativa con la Juventus per Zaza al posto di Gabbiadini. La Sampdoria lo ha chiesto alla Juventus, ma prima dovrebbe ottenere il via libera del Genoa comproprietario del cartellino. Operazione in salita. La Samp intanto avrebbe fatto un sondaggio per Michele Fornasier, classe 1993, difensore del Manchester United.