Genoa, Schelotto per Gilardino

In seno al Genoa è già iniziata la nuova era, con il vicepresidente operativo Antonio Rosati già ieri al lavoro in sede e il d.s. Daniele Delli Carri che a Villa Rostan ha trascorso parecchie ore. Il presidente Enrico Preziosi, intervenuto a Telenord, ha ribadito anche la scelta di Fabio Liverani per la guida.
Il Joker due sere fa ha cenato con Beppe Bozzo, che è agente sia di Gigi Del Neri sia di Alberto Gilardino. Col mister giuliano si lavora per una rescissione contrattuale, mentre il bomber biellese, la cui cessione è certa, potrebbe fruttare un bel pacchetto di milioni: di sicuro più dei 3,5 offerti dal Bologna. E' l'Inter il probabile approdo del bomber azzurro e in cambio a Genova dovrebbe arrivare l'esterno di centrocampo Ezequiel Schelotto, deciso a rilanciarsi dopo l'opaca parentesi meneghina: un innesto che risulterebbe graditissimo. La società rossoblù cerca pure un sostituto di Kucka, che ha le valigie pronte (Milan e Lazio in corsa), ma per Duncan, ghanese dell'Inter (che potrebbe metterlo a disposizione di Mazzarri), c'è da vincere anche la concorrenza del Livorno e del Sunderland. Il Grifo ha compiuto un'avance per un altro ghanese, il ventenne Raman Chibsah, rivelazione stagionale nelle file del Sassuolo, ma a metà tra Parma e Juventus.
Sul fronte Samp tiene banco l'«asse» con la Juventus, che potrebbe sfociare in succose operazioni. Ai bianconeri piacciono un sacco Zaza e Regini. L'inquieto centravanti lucano ha ribadito il suo secco «no» ad un ritorno in blucerchiato, ma senza limitarsi a ciò: sotto sotto, spinge per ricusare anche Madama (che ha accettato di acquistarlo lasciandolo un anno in prestito a Genova) per sposare la squadra dei suoi sogni, il Napoli, che lo sta inseguendo.
La risoluzione della comproprietà di Regini si profila come un autentico tormentone: di sicuro a Empoli non si fermerà, ma l'intesa per un riscatto da parte della Samp non è agevole, e la corte della Juve (ma anche del Milan) non fa che complicare il quadro. In cambio di uno dei due, il club torinese potrebbe però inserire uno degli obiettivi primari dei blucerchiati: Manolo Gabbiadini. Occorrerà però trovare un accordo con l'Atalanta, comproprietaria del cartellino.
Di un altro rinforzo nel mirino, Paulinho - prima scelta per l'attacco - ha invece parlato Aldo Spinelli, che lo gestisce come patron del Livorno. A parità di condizioni, la spunterà certamente il suo amico Edoardo Garrone. Frattanto il discusso Sergio Romero, che continua a produrre miracoli con la casacca dell'Argentina, ha puntualizzato: «Dalla Samp potrei andarmene solo per finire in una società che mi assicuri crescita professionale».