Genovesi entusiasti: fare il pieno costa 30 euro al mese

Per la prima volta a Genova i distributori, non di benzina, ma di energia elettrica, per ricaricare auto, moto o biciclette a pedalata assistita: tutto questo grazie a «Enel Drive», il «road show», un sorta di Giro d'Italia, di Enel dedicato alla mobilità elettrica, da ieri fino a domenica al Porto Antico, nello spazio fra il Bigo e l'Acquario, realizzato in collaborazione con Nissan, Renault e Daimler Smart. La struttura temporanea, che si ispira a una vecchia stazione di rifornimento, è stata presentata ieri mattina dal responsabile Marketing della società elettrica, Simone Lo Nostro, presenti l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Renzo Guccinelli e l'assessore comunale per Genova Smart City Francesco Oddone. Fino a domenica, dunque, i genovesi potranno effettuare test drive gratuiti su mezzi elettrici innovativi, silenziosi, non inquinanti e anche meno costosi di quelli dotati di motore a scoppio. «Con il progetto Enel Drive lavoriamo perché si affermi l'idea di mobilità sostenibile a zero emissioni - sottolinea in particolare Lo Nostro -. Oggi l'idea di sostituire un mezzo tradizionale con un'auto elettrica inizia ad assumere una forma concreta». Un giudizio condiviso, fra l'altro, dal direttore della società Porto Antico, Alberto Cappato, ben felice di assecondare la prospettiva «ecologica» ospitando in questo fine settimana lo stand Enel.
Anche a giudizio dell'assessore Oddone, le «infrastrutture di ricarica diffuse e le offerte di energia, dedicate, convenienti e competitive rispetto ai combustibili tradizionali sono elementi imprescindibili per avviare questa piccola rivoluzione che Genova, proprio nell'ottica della Smart City, sta perseguendo con convinzione».
Intanto, informa sempre Enel, sono state installate in città le prime 17 colonnine di ricarica elettrica. I tempi di ricarica completa vanno dalle 3 alle 6 ore, mentre il costo è di 30 euro al mese, indipendentemente dal numero di prelievi effettuati, per il primo anno, oppure di 40 centesimi a chilowattora.
Il «Villaggio Enel» nell'area Expo è diviso in quattro settori: anzitutto l'Electric Parking, dove sono posizionate le auto elettriche disponibili per la prova; i cittadini che vorranno prenotare il test drive potranno farlo all'interno dello spazio Stop&Go, dove si trova un apposito desk presso il quale ritirare anche la mappa del percorso e ottenere informazioni sull'offerta Enel Energia. L'area Pompe di Energia, invece, è caratterizzata da quattro colonnine di ricarica: un passaggio obbligato in quanto, una volta presa in consegna l'auto al parcheggio, il guidatore dovrà condurre il mezzo verso le colonnine di ricarica per un pieno di energia prima di partire per il suo percorso.
Per tutta la durata dell'evento, presso il Punto Enel di via Brignole De Ferrari 22r, aperto da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 15, o via web sul sito www.enelenergia.it, sarà possibile effettuare prenotazioni per un test drive prioritario (per provare l'auto senza fare la coda).