Genovesi nelle mani degli strozzini

Così tanti tutti insieme, da diciassette anni a questa parte, non ne avevano mai visti. «Padri di famiglia che fino a un anno fa più o meno arrivavano alla fine del mese senza un euro, ma che adesso, senza un euro per mangiare e pagare le bollette, ci restano al 20...» dice Alberto Montani, vicepresidente della Fondazione Antiusura Santa Maria del Soccorso che fa capo a monsignor Marco Granara, rettore del santuario della Guardia. Da quando è cominciata la crisi, circa quattro anni fa, i 50 volontari dell'associazione - commercialisti, avvocati, psicologi e professionisti che a vario titolo regalano il proprio tempo a chi ha bisogno di aiuto e di suggerimenti - hanno visto crescere le domande di aiuto in maniera esponenziale.
«Noi aiutiamo le famiglie (...)

Commenti

canaletto

Dom, 28/04/2013 - 09:05

E PURTROPPO SARA SEMPRE PEGGIO PERCHE OLTRE ALLA MANCANZA DI LAVORO CI SI METTE ANCHE EQUITALIA E L'AGENZIA ENTRATE CON ACCERTAMENTI VERGOGNOSI FATTI DA IMPIEGATI IGNORANTI E STRAPAGATI PER SCRIVERE STRONZATE E IL BELLO CHE IL DIRETTORE FIRMA FREGANDOSENE E SE UNO VA IN COMMISSIONE PERDE SEMPRE.......

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 28/04/2013 - 09:30

Odio gli strozzini, e le pene non sono adeguate quando li prendono,ma che dire dello strozzinaggio che subiamo da parte delle istituzioni ?Parlamento ,politici, presidenti, vice, vce dei vice,etc etc compagnia cantanti.Vorrei sapere se costano piu gli strozzini delle le tasse