I corsi del Comune si fanno all'esterno

I corsi di aggiornamento in Comune? Li fanno specialisti esterni. «Possibile - si chiedono i dipendenti - che in tempi di spending review non ci sia nemmeno un dirigente interno in grado di insegnare ai dipendenti?».
Forse no, se è vero che prossimamente verrà effettuato un corso di formazione sui «Profili giuridici sulla tracciabilità dei flussi finanziari», tenuto dalla Themis, scuola per la pubblica amministrazione. Si tratta di un aggiornamento e un approfondimento sulle novità normative in materia, che sarà rivolto a diverse decine di dipendenti comunali, 30 per corso, in tre edizioni diverse.
Il corso si svilupperà in quattro ore di lezione e sarà tenuto da un avvocato. «Resta il fatto che tutto ciò ha un costo che ricade sulla cittadinanza», fanno notare alcuni dipendenti, «mentre sarebbe stato molto più semplici che il corso lo conducesse un dirigente, a sua volta formato sulla materia da un esperto. Il costo a carico della collettività sarebbe stato senza dubbio inferiore».