ISTRUZIONI PER L’USO

Oggi, solo le istruzioni per l’uso. Quasi un riassunto in pillole, di quello che ci (e vi) aspetta nei prossimi mesi. Come avete visto in questi giorni, domenica abbiamo salutato i lettori lombardi che ci hanno fatto graditissima compagnia in luglio e agosto e siamo tornati a regime: interamente liguri (e della Costa Azzurra, e della Lunigiana, e del Basso Piemonte e di tutte le zone in cui arriva questa edizione del Giornale), con otto pagine di cronaca, sport, scienze, cultura, informazioni e approfondimenti. Sempre più ricche.
Qualcuno, come la nostra carissima lettrice Paola Fanzio e un gruppo di suoi colleghi ed amici, ci ha chiesto di mantenere la foliazione a dodici pagine tutto l’anno. Al momento, non è possibile, ma assicuriamo fin d’ora tutti i nostri lettori che - ogni volta che il carico pubblicitario ce lo consentirà - lieviteremo tranquillamente e felicemente alle tanto agognate e desiderate dodici pagine.
Il resto del menù lo conoscete. Sempre più spesso, voi lettori diventate opinionisti o editorialisti di questo giornale ed è qualcosa che ci riempie d’orgoglio. Perchè la differenza non la fa un tesserino bordò o l’iscrizione a un ordine professionale, ma la fa l’intelligenza e il coraggio delle proprie idee. Ci sono tanti «giornalisti» con tutti i tesserini al posto giusto, che si distinguono solo perchè fanno disinformazione o per la loro trombonaggine. Voi vi distinguete perchè, senza tesserini, fate informazione purissima.
E poi ci sono le rubriche. Sempre più numerose e sempre più ricche. A volte, rischio di perdere il conto anch’io e, anzi, mi scuso anticipatamente se me ne resterà qualcuna nella penna. Comunque, provo ad elencarle: il mondo del gossip sarà vivisezionato dalla nostra Novella Eva, l’unica di tutti (...)