JOLLY NEROIl comandante chiede «incidente probatorio»

Una richiesta di incidente probatorio è stata avanzata nelle ultime ore all'ufficio del gip-giudice delle indagini preliminari da parte dei difensori del comandante della nave «Jolly Nero», della compagnia Ignazio Messina, Roberto Paoloni e del primo ufficiale Lorenzo Repetto nell'ambito dell'inchiesta sul tragico incidente del 7 maggio scorso nel quale sono morte nove persone per la collisione della nave contro la Torre Piloti. Sarà il gip Ferdinando Baldini a decidere. Gli avvocati Romano Raimondo e Pasquale Tonani chiedono, in particolare, una perizia tecnica sulla ricostruzione dell'incidente e su tutte le cause che possono avere concorso a determinarlo, nonché sull'eventuale possibilità di intervento dei rimorchiatori per frenare il cargo e sulla opportunità di costruire la Torre Piloti in testa al molo Giano.