l’intervento

2 «HA RAGIONE LUSSANA»

Ma io credo comunque sbagliato

mantenere il doppio incarico
Caro Massimiliano, ho letto il tuo commento del 29 giugno : lo condivido in pieno, anche perché mi hai anticipato, in quanto da un po’ di tempo volevo intervenire sulla questione, limitatamente a quanto relativo al mio movimento, la Lega.
Da sempre ritengo inopportuno che un leghista rivesta due ( o più ) incarichi istituzionali, soprattutto quando si tratta di ruoli onerosi, quali quello di consigliere regionale e di consigliere comunale della città più importante; è il caso del nostro Edoardo Rixi.
Quando ero assessore nel mio Municipio, l‘VIII , ma anche ora quale semplice consigliere di minoranza, dovevo conciliare il mio ruolo istituzionale con la mia attività di libero professionista. Ci son sempre riuscito, sforzandomi comunque di dedicare più tempo ai cittadini, in quanto mi avevano eletto. Nel caso di Rixi, pur consapevole delle sue capacità nonchè del suo vigore fisico (è un valente scalatore), riterrei profondamente sbagliato qualora intendesse proseguire nel mantenimento delle due cariche.
Come tu giustamente scrivi, dimettendosi da consigliere comunale, lascerebbe il posto al votatissimo Alessio Piana che nel passato ciclo amministrativo bene ha svolto la sua attività a favore di Genova. Se due cervelli sono entrambi validi, sono logicamente sempre meglio di uno solo, con il vantaggio di potersi dedicare, appieno e meglio, ciascuno a un solo ruolo istituzionale.
Per carità, Rixi si è appena insediato in Comune e, come già fece quando si dimise dalla ben più importante carica di deputato dopo circa quattro mesi dalla nomina, sono certo che a breve farà altrettanto con quella di consigliere comunale, spazzando via le voci di egoismo che sento, per ora solo sussurrare, in Lega; ed evitando così il ripetersi di impossibilità ad essere presente contemporaneamente nei due consigli, quello regionale e quello comunale; anche se, nel caso da te ricordato, personalmente avrei preferito la sua presenza in Regione piuttosto che a Tursi.
Domani sarò, con tanti militanti e sostenitori della Lega, al Congresso Federale, dal quale mi aspetto tanti cambiamenti in positivo; anche le dimissioni di Rixi da consigliere comunale qui a Genova, sarebbero di buon auspicio.
Il cammino che ci indicherà Maroni, sarà lungo, duro e con molti ostacoli; ma l’entusiasmo, rinnovato e mai sopito, la consapevolezza della attualità degli ideali leghisti e l’onestà, porteranno al raggiungimento del traguardo.
Un caro saluto e un abbraccio,
consigliere Municipio Medio Levante