Dopo l'alluvione a Vernazza arriva il metano

Per Natale Vernazza avrà per la prima volta la rete del metano. Una sicurezza in più dopo che l'alluvione dello scorso autunno fece rotolare tra le case un serbatoio di gas gpl che solo per miracolo non esplose. Condotte di 11 km porteranno il metano anche a Corniglia. Il progetto è stato regalato da Erg e Iren dopo un appello del presidente ligure Burlando. Il sindaco di Vernazza Enzo Resasco: «l'odore del gas ci è rimasto impresso, i bambini hanno ancora paura della pioggia e di quell'odore».
Il progetto di metanizzazione si è reso necessario per ripristinare la rete Gpl distrutta dall'alluvione dell'ottobre 2011. Iren e Erg hanno deciso di realizzare a titolo gratuito il piano rispondendo all'avviso pubblico del 6 febbraio 2012 emanato dal presidente della Regione Liguria come Commissario delegato per il superamento dell'emergenza. Servivano erogazioni liberali per il ripristino e la realizzazione di opere pubbliche e infrastrutture. La rete servirà 706 utenze, comporterà l'eliminazione dei rischi connessi alla presenza dei serbatoi Gpl e, con il collegamento diretto alla rete nazionale, una più facile gestione della fornitura. «Abbiamo deciso di puntare sulla metanizzazione di Vernazza e di Corniglia per far ritornare alla normalità il paese», ha detto l'assessore regionale all'ambiente, Renata Briano.