L'appello contro il degrado dei vicoli

Una raccolta firme contro il degrado del centro storico genovese: la organizza, dopo i numerosi servizi del Giornale sull'argomento, l'associazione Giovane Italia Genova, movimento giovanile del Popolo della Libertà. L'iniziativa è in programma venerdì, dalle 14 alle 18, in piazza Campetto. «Cercheremo di dar voce, per l'occasione - spiega Tomaso Giaretti, coordinatore cittadino di Giovane Italia Genova e consigliere del Municipio Centro Est - a tutti i genovesi stanchi delle giunte di sinistra che negli ultimi decenni hanno amministrato la città, portando il centro storico più esteso d'Europa in condizioni ormai comatose e praticamente quasi irreversibili. Situazioni come la prostituzione nei vicoli adiacenti via San Luca e piazza Banchi, la criminalità e la chiusura delle attività artigianali sono solo alcune delle situazioni tragiche visibili quotidianamente all'interno dei caruggi genovesi. Le firme raccolte - conclude Giaretti - verranno portate al prefetto della città», nell'auspicio che le autorità e le istituzioni possano e vogliano intervenire con strumenti e mezzi idonei a circoscrivere il fenomeno e, di conseguenza, restituire vivibilità e qualità della vita ai cittadini genovesi .