L'EX SOTTOSEGRETARIO GAGLIARDI «Sto col Giornale: Genova è turistica. Taccia la sinistra che ironizzava sui camerieri»

Genova, città turistica: ogni tanto la vocazione riemerge, in convegni, congressi e tavole rotonde. Parole, tante. Ma spesso i turisti arrivano e trovano un quadro sconfortante, nonostante una città per tanti altri versi ricca di fascino. E interviene sul tema l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alberto Gagliardi, storico propugnatore della Genova turistica: «Concordo in pieno con l'articolo di Massimiliano Lussana sul Giornale sulla vocazione turistica della città. Non mi va invece che a parlarne, facendo finta di niente, siano le stesse persone e gli stessi ambienti che ieri parlavano con disprezzo di “città dei camerieri“, e promuovevano l'industria di Stato, le partecipazioni statali, il pubblico al posto del privato». Prenditori piuttosto che imprenditori, per dirla sempre alla Gagliardi. Passano gli anni, ma il vizio resta. E Genova paga un prezzo altissimo.