Liquami da due mesi davanti alla scuola

Da due mesi a Pegli, davanti alla scuola elementare Villa Banfi, c'è una fuoriuscita di liquami proprio accanto alla fermata del bus «190». «Sembra che l'intervento dei tecnici si sia limitato a deviare il rivolo di liquami nello scarico, facendolo defluire in mare», tuona Edoardo Rixi, pegliese doc, che anche nel suo ruolo di consigliere comunale della Lega non ha dimenticato i piccoli grandi problemi delle delegazioni. «Bisogna sapere da dove vengono i liquami e analizzarne il contenuto», dice Rixi che ha presentato un'interrogazione. Tra gli altri temi sollevati da Rixi i manifesti sulla «Festa della Semina» affissi dai centri sociali in via Gramsci sulla coltivazione di marijuana e il caso di via Fillak a Sampierdarena, dove 300 residenti hanno raccolto le firme per chiedere all'amministrazione di installare dei semafori. La strada infatti è percorsa ad alta velocità dagli automobilisti e diventa pericolosa per i pedoni costretti ad attraversare senza alcuna sicurezza.