Marionette che affascinano i bimbi e i loro genitori

Applausi a scena aperta dei bambini, ma anche standing ovation dei genitori che li accompagnano: è questo lo scenario abituale degli spettacoli del teatro di burattini e marionette «Burattinando a Villa Serra», quattordicesima edizione, che propone anche quest’anno una serie di rappresentazioni originali, fino a metà luglio, tutti i sabati e domeniche alle 16 e 30, nello Spazio Bimbi della villa di Manesseno.
Dieci in totale le rappresentazioni, con quattro compagnie provenienti da fuori regione, tra cui il Teatro Laboratorio Mangiafuoco di Milano che ha portato in scena «Le ochine», di Paola Bassani e Eleonora Carrello (quest’ultima anche interprete della piece), mentre il «Burattinaio di Mantova» (come ama definirsi) e figlio d’arte Maurizio Corniani ha portato in scena ieri un classico della burattineria italiana, «Le avventure di Fagiolino», nel pieno rispetto della tradizione burattinaia emiliana con il protagonista autentico castigamatti.
Il cartellone prosegue oggi con «Le storie di Marsupio»: il burattinaio e musicista toscano Piero Nissim farà uscire dal suo marsupio i piccoli personaggi con cui racconterà le diverse storie di cui si compone lo spettacolo. La rassegna, che è organizzata da Mauro Pagan e si avvale del sostegno del Consorzio di Villa Serra guidato da Michele Casissa e dello storico Salumificio Parodi di Sant’Olcese, vedrà poi in scena una giovane compagnia torinese, «La Bottega Teatrale», sabato prossimo, che promette di allietare il pubblico con «La fame di Arlecchino».
Non mancano i «genovesi»: dopo l’esordio di Isabelle Frank, francese, ma residente da decenni a Genova, con «Giovannin senza paura» dalle Fiabe Italiane di Italo Calvino, e «Baciccin Tribordo, l’uomo verde d’alghe», è andato in scena «Mississibi» di Gino Balestrino, mentre domenica 8 si potrà assistere a «La pozione magica» e domenica 15 a «Baciccia della salsiccia» di e con Carlo Timossi. Alla vigilia, sabato 14, invece, Mauro Pagan presenterà «Il pulcino azzurro», operina con pupazzi in gommapiuma. Ingresso alla villa a 2,50 euro, gratuito per i minori di 12 e maggiori di 65 anni.