Mercato, Poli alla Juve per arrivare a Martinez

Mentre la squadra di Ciro Ferrara continua a lavorare per costruire la nuova Sampdoria, il diesse Pasquale Sensibile è particolarmente attivo sul mercato, soprattutto operando su quello in uscita: il centrocampista Andrea Poli, dopo aver rifiutato il Napoli, sarebbe nel mirino della Juventus, come, però, tappa provvisoria, visto che Beppe Marotta potrebbe girarlo alla Fiorentina. Proprio con la Juventus infatti si continua a trattare per il prestito dell'esterno bianconero Martinez e non è escluso che le due operazioni possano in qualche modo ricollegarsi. La prossima settimana potrebbe essere decisiva per chiudere almeno una trattativa in uscita: tra queste anche quella che coinvolge Fernando Tissone, da tempo nel mirino del Torino, con la Sampdoria che sta valutando l'offerta del club granata.
Nel frattempo Ferrara prepara la sfida di questo pomeriggio contro il Lucento a cui assisterà anche il vicepresidente Edoardo Garrone. Prove generali quindi a Bardonecchia, con pochi ritocchi soprattutto in mezzo al campo. Renan Garcia, dopo il riscatto estivo da parte del club di Corte Lambruschini, ad esempio si conferma un punto cardine del centrocampo: «Sono contento di essere stato riscattato con tre anni di contratto. Sono felice e spero di fare un buon lavoro. In tutti i paesi in cui ho giocato in Europa mi sono ambientato bene, qui alla Samp ho trovato un gruppo ottimo e dopo i sei mesi di ambientamento va ancora meglio. Sto cercando di migliorare il mio italiano studiandolo. Ora bisogna essere tutti uniti per quando inizierà la stagione».
Anche perché il prossimo sarà certamente un campionato diverso rispetto a quello appena terminato: «Adesso giochiamo in Serie A, bisogna sfruttare la grinta e la tecnica di tutti e ma le partite saranno sicuramente più belle. L'allenatore nuovo? Con Ferrara lì in mezzo cambia pochissimo, bisogna dare una mano in marcatura, bisogna fare bene e fare quello che ci chiede il mister e noi siamo qui per questo». Quando Renan è arrivato alla Sampdoria tutti avevano in mente il suo sinistro, ma alla fine il gol non è arrivato. Per la prossima stagione spera di festeggiare il suo primo centro: «Io lavoro anche per questo, finora ho fatto degli assist per i compagni, sono felice lo stesso ma alla prima opportunità che avrò voglio segnare e sarò felicissimo quando farò il primo gol con la maglia della Sampdoria».