Mogli e fidanzate, le belle donne che animano il calcio genoveseWanda Lopez nuova regina della tribuna di Marassi

Si torna al fenomeno peccaminoso del «calendario del nudo». Lo propone (udite, udite) la bella e pimpante consorte di Maxi Lopez, Wanda Nara che si scatena in un'intervista quasi hard dicendo di gettare il guanto (si fa per dire) addirittura a Belen Rodriguez, che non dimentichiamolo arrivò a Genova accanto al suo (allora) amore Borriello.
Insomma, Genova calcistica, continua ad annoverare nella sua tribuna marassina le più belle donne d'Italia che si accompagnano ad altrettanti eccellenti campioni. Anche in passato le cose andavano per il meglio sul versante femminile: pensate che addirittura il primo goleador arrivato a Genova che si chiamava Stabile, bomber di razza, si era presentato con al fianco una delle più affascinanti soubrette dell'epoca, Lilia Silvi. Per non parlare di un certo Boye, indimenticabile ala destra che giocò al tempo di Abbadie: ebbene, proprio in questi giorni, paragonandolo a Velasquez, genoano in fuga, si è scritto che Boye fuggì dal Genoa per ragioni economiche. Non è stato proprio così: la verità era nel fatto che la sua splendida consorte veniva puntualmente corteggiata (per non dire altro) da giocatori e dirigenti di allora. Una specie di «stalking» si direbbe oggi: Boye (non lei) non ebbe un attimo di incertezze nel far scomparire la bella moglie. Ma i «vecchi» degli anni Cinquanta, ricordano quel portiere di nome Lorenzo Buffon, ex milanista ed interista, che arrivò con la bellissima Edy Campagnoli prima valletta di Mike Bongiorno.
Avvicinandosi ai giorni nostri sono continuati gli arrivi di lusso. Chi dimentica il «fustaccio» Bettarini, insieme a Simona Ventura (allora ancora innamorata), in verità un po' «scavezzacollo». Il «Betta» piaceva molto alle signoregenovesi che lui non disdegnava di soddisfare. Proprio da Genova iniziò la crisi di casa Bettarini. Arrivò poi quella che allora era considerata una delle più fascinose, dolci e perfette signorine dello schermo. Alessia Merz. Dopo i primi calendari e le foto osé, lei innamoratasi di Fabio Bazzani (centravanti allora in auge con maglia blucerchiata) lasciò ogni peccaminosa passerella e divenne una straodinaria mamma e donna di casa. Lo è tuttora e Bazzani vive finalmente ore serene. Dopo Alessia ecco una straodinaria ballerina nata al «Bagaglino», la Yespica, fra le più affascinanti, lanciata da Pingitore al Salone Margherita. Arrivò accanto al difensore Ferrari: un bel giorno si seppe che, scappato lui in Turchia, la bella Yespica ha trovato un altro amore e si è sposata con un imprenditore.
Il momento «clou» su questo versante fu però l'arrivo di Belen, con il suo adorato Marco. Era ancora agli inizi, ma esplosiva, senza farfallina sulla coscia, ma con straordinario «lato B». Si sussurra che arrivassero a casa sua (specie quando Borriello era in trasferta) grandi mazzi di rose rosse addirittura alcune poesie di un innamorato nerviese. Una di queste iniziava così: «Belen, Belen perché sei arrivata qui? Potevi rimanere lì!». Oggi che ritorna, siamo curiosi di vedere se Borriello, avrà al suo fianco un'altra deliziosa creatura da starle accanto fra un gol e l'altro.
E proprio su Belen è stata puntata l'attenzione di Wanda Lopez che ha dichiarato: «voglio fare un calendario sexy per battere Belen». Altre bellezze arrivate a Marassi? Luca Toni con la sua lunghissima Brichetto (sposi felici, ormai), oggi Romero con moglie bellissima che lo ha voluto a casa per la nascita del secondo figlio, Giandomenico Mesto che è andato all'altare con la splendida ex valletta di Carlo Conti, Sara Faccioli, Ze Eduardo con stupenda consorte finiti al Palio di Siena.
Insomma anche quest'anno avremo una tribuna piena di belle donne, secondo tradizione. Certo il calendario nudo di Wanda sarà lo scoop dell'anno. Lo troveremo sotto l'albero di Natale?