Nervi divisa, nasce il partito anti-scoiattolo

(...) avevano tentato di fermare la mattanza presentando un documento in assemblea che chiedeva di sospendere il progetto. Soluzione che non ha trovato l’appoggio dei gruppi di maggioranza fermati dall’sms che l’assessore Renata Briano ha spedito ai colleghi del centrosinistra nel quale esprimeva contrarietà alla sospensione del progetto. Ieri, a muoversi per salvaguardare gli scoiattoli, è stato il responsabile ligure Pdl per la sicurezza Gianni Plinio pronto a denunciare l’assessore per maltrattamento ed uccisione di animali: «È di sconcertante gravità quanto accaduto in consiglio regionale - attacca Plinio -. Diffido Briano dall’attuare il piano di gasazione degli scoiattoli, altrimenti la denuncerò». Plinio si muove con riferimento al precedente del parco di Racconigi dove, nel 2000, per un caso analogo, i dirigenti del parco furono condannati. Ma a Nervi non tutti la pensano come il Pdl e diversi frequentatori del parco chiedono la rimozione dei roditori.