Nicole Minetti e il suo tango con Borriello: «Che bel ragazzo...» La vigilia incandescente

Foschia. Qualcuno ha sorriso: «Foschia a... Palermo». Nel senso che da Palermo arrivano segnali inquietanti, in vista della gara col Genoa. Il messaggio (falso) di Zamperini che ha gridato alle gazzette italiane: «Foschi mi telefona ogni quindici giorni per venire a Palermo...», lascia molto perplessi. E fa intuire che, nell'isola, si stanno creando, ad arte, le condizioni per una partita «caldissima» e perché no, forse anche intimidatoria... Per fortuna Foschi ha sonoramente smentito. Ma possibile, diciamo noi, che ogniqualvolta il Genoa riesce a vivere un momento di tranquillità, accadono ed esplodono sempre situazioni destabilizzanti?
Garrone. C'è molta attesa per la imminente nomina di Edoardo a presidente ufficiale della Sampdoria. Tutti a chiedersi: ma che farà? Rimarrà? Se ne andrà? Si impegnerà e in quale misura?
I tifosi, si sa, vivono sempre nel tremore, nella paura, nel sospetto: è una loro caratteristica (ma solo dei blucerchiati). Ma voi credete che un presidente che «insiste», diciamo «insiste» per la realizzazione di uno stadio alla grande, vuole «smarcarsi»? Via, non scherziamo.
Boriello. Non si capisce bene perché se Boriello fa ballare la Minetti in un tango, ancorché voluttuoso, deve sprecarsi una «lenzuolata» di giornale per raccontare l'evento. Beato lui e, ovviamente, beata lei. La quale ha anche spiegato: «Credetemi Boriello è un ragazzo bello fuori, ma soprattutto dentro...».
Le tifose genoane hanno per altro confermato che Marco è soprattutto bello «fuori» (e sembra che parecchie splendide tifose lo abbiano verificato da vicino): la tribuna genoana d'altro canto è sempre stata aperta al giocatore perché, grazie a lui, Genova ha avuto le più belle donne d'Italia durante le partite. Chi dimentica la Belen Rodriguez quando era a fianco di Marco? E chi dimentica la Alessia Merz (moglie di Bazzani) e la Yespica (compagnia di Ferrari), e la Cicchetti compagna di Toni?.. Se non per gli apporti tecnici, almeno per queste ospiti, noi genovesi dovremmo essere grati a questi simpatici atleti.
Preghiera. Amico Galliani, la preghiamo, non telefoni più a Preziosi durante la partita. Lo deconcentra, lo distrae. E magari finisce che il giovane Kucka glielo cede davvero...