«No» dell'Ateneo Il progetto Erzelli rischia lo stop

Un «no» che rischia di fare crollare definitivamente tutta l'operazione. Oggi, a meno di clamorose sorprese dell'ultimo minuto, il senato accademico dell'Università di Genova, dirà «no» al progetto Erzelli. La proposta di spostare la facoltà di ingegneria sulla collina sopra Sestri e Cornigliano, al villaggio tecnologico, non è praticabile. Almeno alle condizioni proposte.
Dovrebbe essere questa la posizione che verrà portata all'esame del Consiglio di Amministrazione dell'Università, a cui parteciperanno il sindaco di Genova Marco Doria e per la Regione Cristina Battaglia, dirigente dell'ente di De Ferrari. Troppo rischiosa l'operazione, da un punto di vista economico. L'Università si aspettava di vedersi riconoscere i 26 milioni di euro di affitto che dovrebbe pagare per i laboratori. Se il no sarà confermato, si aprirà un problema istituzionale con la Regione, viste le pressioni che Burlando sta facendo da tempo per l'operazione. Non solo: bisognerà capire se il progetto del Villaggio tecnologico degli Erzelli, senza l'Università, avrà ancora senso.