Pegli, Albaro, Quarto e Castelletto Ladri scatenati nel giorno di festa

Gli unici a non fare festa il 25 aprile sono i ladri. In realtà sarebbe più corretto dire che non smettono di «lavorare», visto che secondo quanto dichiarato dalle vittime a polizia e carabinieri, i soliti ignoti hanno messo insieme bottini decisamente consistenti in cinque abitazioni diversi. I carabinieri sono intervenuti a Castelletto dove un quarantenne ha trovato la propria casa svaligiata: secondo un primo inventario mancavano diversi oggetti preziosi. La polizia ha compiuto invece quattro sopralluoghi di furto. In via alla Pineta (Pegli) sono stati rubati due orologi, denaro e gioielli per un valore approssimativo di 6.000 euro. In via San Pio X (Albaro), stesso tipo di bottino per un totale di circa 2.500 euro oltre a una macchina fotografica digitale e un pc portatile. In via Salgari (ancora a Pegli) i ladri hanno rubato gioielli per 20.000 euro. In via Degli Iris (Quarto) è stata smurata la cassaforte contenente 400 euro e preziosi per 15.000 euro.