Preziosi: «Contatto con un compratore»

(...) Sono parole amare quelle del re dei giocattoli che ripete di voler uscire da un mondo del calcio che non lo appassiona più e che gli ha riservato ultimamente molte amarezze. Ma non dà la colpa ad altri, il presidente: «Non ho mai scaricato le responsabilità - ci tiene a precisare -. Anzi, ho sempre detto che ho le mie colpe. Ho sbagliato, mi sono fatto fuori da solo». Un'amarezza che comunque non significa disimpegno immediato. «Non siamo una società e una squadra allo sbando», ha ribadito Preziosi garantendo il massimo impegno fino all'ultimo momento della sua gestione. Frasi che fanno da contraltare a una situazione positiva dal punto di vista tecnico. La squadra ha completato il ritiro a Bormio facendo registrare progressi incoraggianti e soprattutto fornendo spunti soddisfacenti per l'allenatore De Canio.
Anche la Sampdoria si avvia al giro di boa della preparazione estiva che culminerà sabato con la grande festa di presentazione allo stadio Ferraris. Un'occasione per i tifosi di abbracciare beniamini vecchi e nuovi, che poi disputeranno le prime gare di un certo rilievo (e prestigio) proprio lontano dalle mura amiche. L'esordio in Coppa Italia sarà infatti in trasferta (il 18 agosto). A seguire ci sarà la prestigiosa trasferta a Barcellona per sfidare la squadra più forte del momento nel trofeo Gamper, in ricordo della storica finale di Coppa Campioni del 1992.
Per una stagione che si avvicina ai nastri di partenza, la Samp conta di mettere definitivamente una pietra sullo sfortunato campionato 2010-2011, culminato con la retrocessione subito riscattata, ma anche segnato da un derby i cui strascichi negativi si sono prolungati fino ad ora. L'inchiesta sul fantomatico tentativo di combine ipotizzato dalla procura sulla base di una telefonata tra tifosi sembra infatti volgere al termine. Dopo aver ascoltato l'ex difensore blucerchiato Zauri, che sarebbe stato il confidente del tifoso «chiaccherone», la procura vorrebbe sentire anche il capitano del Genoa Marco Rossi. Ultime testimonianze prima di chiudere l'indagine e decidere se, come sembra probabile, la storia del derby farlocco sarà destinata all'archiviazione.