Preziosi «regala» Constant al Milan

S'infiamma il mercato del Genoa. La società rossoblù ieri ha risolto la comproprietà di Mattia Destro con il Siena e quella di Francesco Acerbi con il Chievo. Destro diventa tutto di proprietà del Genoa, che acquista Luca Rossettini e la comproprietà di due giovani del Siena: Rizzo e Ginocchi classe 1995. Rossettini potrebbe essere usato come pedina di scambio con il Cagliari per arrivare a Canini. In Toscana andranno Cofie e Polenta con la formula della comproprietà. Ora il Genoa può trattare la cessione di Destro con Inter e Roma. «Per il momento le offerte non sono congrue al valore del giocatore. Destro ha rifiutato l'estero perché vuole rimanere in Italia», ha detto Pietro Lo Monaco. Per la dirigenza rossoblù ieri è stata una giornata frenetica. Al mattino Capozucca e Lo Monaco hanno incontrato i dirigenti del Chievo a Milano. Sul tavolo la questione Acerbi, a metà tra Genoa e Chievo, ma destinato al Milan che aveva già l'accordo con il giocatore. Il Genoa ha riscattato dal Chievo l'altra metà del cartellino e poi lo ha girato al Milan per 4 milioni. Per sbloccare la trattativa il Chievo ha ottenuto di avere l'intero cartellino di Paloschi dal Milan. Dove approderà Kevin Constant in prestito con diritto di riscatto a favore del club rossonero. La trattativa si è sviluppata ieri in poche ore dopo la notizia dell'infortunio di Muntari con la sua Nazionale. Galliani ha chiesto Constant a Preziosi. Definito un affare anche con l’Inter: Kucka resterà al Genoa, Longo vestirà la maglia dell’Inter. Il club rossoblù è molto vicino all'acquisto dell'attaccante uruguaiano Santiago Damian Garcia, classe 1990. Intanto, il Varese ha riscattato il difensore Magnus Troest.
In casa Sampdoria, in attesa di sviluppi sul fronte allenatore, la società ha lasciato Biabiany al Parma ed è vicina all’acquisto di Pablo Gonzalez attaccante del Palermo, lo scorso anno al Siena.