Profondo rosso per gli incassi nell’ultima settimana

Ma cosa sta succedendo? Che senso ha fare i film se poi nessuno li va più a vedere? Le stime dei primi cinque mesi dell’anno sono impietose. La vendita di biglietti è calata drasticamente ed ogni settimana il report del weekend su grande schermo è da profondo rosso. Di sette giorni in sette giorni gli incassi precipitano e se poi li raffrontate ad analogo periodo del 2011 son dolori. I distributori non credono all’estate rimandando ad altre stagioni le loro «primizie»; e la gente, giustamente, si accorge che, tutto sommato, si può fare a meno dell’andare a vedere un film in sala. Questa settimana, per esempio, a parte il giovanilistico e demenziale (per non dire immorale) Project X sapete quale è stata la nuova entrata che è andata meglio in classifica? La carica dei 101. No, non avete letto male. Trattasi del cartoon disneyano datato 1961 e fatto ricircolare nelle sale in «edizione speciale». In sostanza, si preferisce spendere i proprio euro per rivedere una pellicola che si conosce a memoria piuttosto che investire in un film nuovo come, ad esempio, lo strampalato W.E. diretto da una pretenziosa Madonna. Pensate che il grido d’allarme servirà a qualcosa?
I più visti nell’ultima settimana:
1) Men in Black 3; 2) Project X; 3) Lorax; 4) Dark Shadows; 5) Marilyn; 6) Killer Elite; 7) La carica dei 101; 8) Viaggio in paradiso; 9) La mia vita è uno zoo; 10) W.E. - Edward e Wallis.