«Il pronto soccorso di Villa Scassi? Meglio stare in Africa»

Pronto soccorso di Villa Scassi, lunedì 22 aprile, ore 12.30. Ventiquattro pazienti dentro, dodici in attesa. Stessa ora, pronto soccorso del Galliera: dodici pazienti dentro, 24 in attesa. «Siamo il secondo pronto soccorso della città - dice il primario del reparto di emergenza di Sampierdarena, Luca Beringheli -, con un bacino di 360mila persone, contro le 250mila del San Martino. E visti i dati siamo anche bravi. Il problema qui è che di sera sembra di essere a Gotham City, perché il disagio sociale che si vive in questa città, dalle nostre parti si sente di più. È più forte, non serve nemmeno dire che la crisi si sente più alla diga di Begato che in via Giordano Bruno». (...)