Quando gli scali a mare diventano il palco per tuffarsi nell'Odissea

Torna il Festival degli «Scali a Mare» a Pieve Ligure, dove gli scali appunto, diventano il palcoscenico per gli appuntamenti della rassegna teatrale arrivata alla sua seconda edizione. Ideata da Sergio Maifredi, prodotta da Teatri Possibili Liguria e sostenuta dal Comune di Pieve Ligure, anche quest'anno la kermesse propone una rilettura dell'Odissea di Omero, un viaggio nel poema del ritorno di Ulisse verso Itaca dopo l'assedio di Troia affidato ai navigatori di oggi. E sarà proprio un'esperta «navigatrice» dei palcoscenici più importanti d'Italia, come Lella Costa ad aprire la rassegna con una serata evento domani sera alle 21 allo scalo Torre di Pieve, in cui interpreterà i versi omerici dedicati a Penelope e una selezione di altri testi ispirati al personaggio, accompagnando il pubblico in un viaggio nel tempo letterario sui temi a lei cari.
Una serata al femminile in riva al mare di Omero, insomma.
Gli appuntamenti agli scali proseguiranno anche martedì 28 agosto sempre alle 21 e sempre a Pieve, ma allo scalo Chiappa con Biorn Larsson, lo scrittore svedese con il quale si parlerà di «Capitani (più o meno) coraggiosi. Da Ulisse a Lord Jim».