«La questura di Genova è invasa dagli insetti»

Sporcizia e insetti infestano gli uffici della Questura genovese: a denunciare la «drammatica situazione igienica» all'interno degli uffici della Polizia di Stato è il sindacato Silp Cgil, che con una lettera chiede al questore l'immediata disinfestazione dei locali e l'attivazione dei protocolli di sorveglianza sanitaria a tutela dei dipendenti. «A causa dei tagli ai contratti ai servizi di pulizia - si legge in una nota del segretario provinciale del Silp, Roberto Traverso - la situazione sanitaria si sta aggravando. Abbiamo scoperto che i poliziotti in servizio presso la questura con mansioni di vigilanza hanno da tempo segnalato alla dirigenza la presenza di insetti che causano fenomeni pruriginosi ma al momento nessuno si è preoccupato di intervenire. È inaccettabile - prosegue la nota- che i lavoratori del comparto sicurezza debbano lavorare in queste condizioni». Oltre al questore, il Silp ha chiamato in causa anche il prefetto. «Occorre un suo intervento - sottolinea il segretario provinciale - per affrontare concretamente una situazione che sta assumendo aspetti paradossali per l'igiene e il decoro dei posti di lavoro, la salute dei dipendenti e per quelle lavoratrici del settore delle pulizie che stanno perdendo il posto di lavoro». La presa di posizione del Silp è sostanzialmente condivisa dal sindacato indipendente di Polizia, Coisp che ribadisce: «Gli uffici di Polizia sono in emergenza sanitaria. I cittadini, per la loro salute, se non estremamente necessario, evitino di entrarci!».