A Quinto e Nervi pacifica invasione di Penne Nere

Gli Alpini del Levante Genovese celebrano il 90° anniversario di fondazione del Gruppo Ana di Nervi, che fu istituito nel 1922 dal Tenente Luigi Drago. Il numero dei soci crebbe sino a raggiungere i 160 nel 1964. La loro Sede, che dal 1959 era ubicata nel «Castello» di Nervi affacciato sul porticciolo, dal 1998 è posta nella Torre Gropallo, l'antica «torre del fieno» sulla passeggiata Anita Garibaldi. In quest'ultimo decennio l'attività del Gruppo, che comprende soci da Quarto a Bogliasco, è stata intensa: dalla partecipazione alle manifestazioni alpine sul territorio e ad altre a carattere nazionale, alla vita sociale del Gruppo, attraverso puntuali incontri conviviali presso la sede, attraverso la collaborazione ad enti benefici, e mediante l'organizzazione di sagre che coinvolgono la popolazione ed i visitatori a Nervi ed a Bogliasco. Il che ha consentito anche una fruttuosa attività benefica. Tra le manifestazioni la Mostra Itinerante delle Truppe Alpine a Villa Grimaldi Fassio a cura del Museo degli Alpini della Sezione di Genova con sede a Savignone. La mostra resterà aperta da oggi al 30 settembre con orario 14,30-19. In tali giorni Musei di Nervi propongono un biglietto speciale a 7 euro per la visita delle Raccolte Frugone, Wolfsoniana e Gam, dove sono esposte le opere dell'Alpino scultore Eugenio Baroni.
Pure nella Torre Gropallo sarà allestita una mostra fotografica (con orario 14.30-19) dal titolo «Foto e cartoline dalla naja». Nei giorni di giovedì 27 e venerdì 28 gli Alpini incontreranno i ragazzi delle scuole medie di Quinto-Nervi e di Bogliasco mentre alla sera alle 21 si terranno due concerti di cori alpini. Venerdì, nella chiesa parrocchiale di Bogliasco sarà il Coro Soreghina che festeggerà anche il suo trentennale di costituzione, assieme al coro Voci d'Alpe di S. Margherita L. Sabato 29 nella Chiesa del Collegio Emiliani di Nervi si esibiranno invece il coro Monte Zerbion ed il coro Rocce Nere.
I pomeriggi di venerdì e sabato, rispettivamente a Bogliasco in piazza 26 aprile e a Quinto in piazzale Rusca, vedranno mercatini e attrazioni per i bambini, con l'intervento a Bogliasco della Gaslini Band Band e dei ragazzi della Filarmonica Rossini di Recco.
Sempre sabato 29, alle 11, si terrà l'inaugurazione del restauro al Monumento ai Caduti di Quinto, restauro effettuato a cura del Municipio IX Levante con la determinante collaborazione del Gruppo Alpini di Nervi.
Sarà domenica la giornata clou delle manifestazioni con la grande sfilata alpina per le vie di Quinto e di Nervi. Con partenza dai giardini di piazzale Rusca il corteo raggiungerà Nervi passando dal porticciolo, quindi in piazza Duca degli Abruzzi dove sarà deposta una corona al Monumento ai Caduti per raggiungere poi i Parchi di Nervi. Sulla scenografica terrazza di Villa Grimaldi Fassio, il Vicario Arcivescovile Mons. Luigi Palletti celebrerà la S. Messa, animata dai canti del Coro Soreghina. Quindi dopo i saluti e l'Orazione Ufficiale tutti al rancio alpino organizzato in apposito spazio nei Parchi. Nel pomeriggio la Fanfara Alpina Valbormida, che in mattinata aveva accompagnato la sfilata, si esibirà con musiche e carosello lungo i viali dei Parchi.