Recco, formula magica: mangi in 4, ma paghi 2

È il «2+2=2» la risposta concreta dei ristoratori di Recco, capitale gastronomica della Liguria, al calo dei consumi, ma soprattutto alla rassegnazione di fronte alla crisi economica generalizzata. L'iniziativa, presentata al ristorante «da o Vittorio» dal Consorzio Recco Gastronomica e, in particolare, dal presidente Giambattista Squarzati e dalla vicepresidente Paola Bisso, vuole essere «la più sorprendente promozione della ristorazione italiana»: i ristoratori recchesi offrono, infatti, un'occasione unica per far riscoprire il piacere di stare a tavola in compagnia. All'insegna della promessa, che sarà regolarmente mantenuta: «Venite in 4, 8, 12, 16 e multipli di 4, e pagherete la metà!». La crisi economica rende difficile se non impossibile uscire a cena con la famiglia o con gli amici? «A Recco - sottolinea Daniela Bernini, di Dimensione Riviera, che ha messo a punto l'iniziativa del Consorzio - hanno trovato una soluzione: aggiungi posti a tavola, i vostri ospiti saranno nostri ospiti, offriamo noi!». Con un'attenzione speciale - dichiara a sua volta Gianni Carbone della «Manuelina» - alla convivialità «e, pertanto, alla riscoperta del piacere dell'uscire e andare a cena in compagnia». Con un indotto significativo, anche in termini di fiducia nella ripresa. Da qui l'attenzione e il sostegno di amministratori e operatori economici e commerciali: dal sindaco Dario Capurro al vicesindaco Carlo Gandolfo, dagli assessori Gian Luca Buccilli, Caterina Peragallo, Loredana Faraone e Franco Senarega al presidente del Consiglio comunale Marco Bertagnon, al neo eletto presidente dell'Ascom Marco Fumagalli. A tavola non verrà servito un menù pre-costruito ad un prezzo fisso - aggiungono ancora Squarzati e Paola Bisso -, ma ci sarà sempre la scelta alla carta, con il presupposto di presentare i piatti di stagione, e di quei prodotti di mare e di terra che caratterizzano la cucina locale. Gli appuntamenti di maggio in calendario: martedì 7 La Baracchetta; mercoledì 8 Vitturin; giovedì 9 Manuelina; venerdì 10 Alfredo; giovedì 16 da O Vittorio; domenica 19 La Villetta; mercoledì 22 da Angelo; giovedì 23 Focacceria della Manuelina; venerdì 24 Da Lino.