Referendum anti Casta sempre senza moduli

Ancora impossibile aggiungere la propria firma in calce ai moduli che chiedono il referendum abrogativo per le indennità dei parlamentari. Alcuni lettori ci hanno segnalato come, nella giornata di venerdì, in corso Torino ed in altre delegazioni, fosse impossibile firmare per mancanza dei fogli firme. Questo, nonostante giovedì, il direttore dei Servizi civici del Comune di Genova Claudio Romani avesse confermato come nuovi moduli sarebbero arrivati per permettere ai cittadini di firmare. Invece, niente da fare: in Comune non si sono ancora riusciti a mettere in linea.
Il referendum abrogativo vuole abolire la diaria dei parlamentari, ossia il rimborso spettante a ogni deputato o senatore della Repubblica per il suo soggiorno a Roma. Iniziata a maggio, la raccolta firme dovrà arrivare, entro il 30 luglio, a 500 mila sottoscrizioni per essere presentata in Cassazione.