Regione, dubbi sui fondi per progetti di artigianatoIntervento di Matteo Rosso (Pdl)

«Come sono stati impiegati i 420mila euro stanziati dalla Regione Liguria, capofila del progetto transfrontaliero ArtisArt, approvato dalla giunta regionale nel 2012 con l'obiettivo generale della creazione e promozione di reti di imprese artigiane certificate e la valorizzazione dei prodotti dell' artigianato artistico e tradizionale e delle capacità professionali specifiche dei maestri artigiani dell'area transfrontaliera?» Questa è la domanda oggetto della nuova iniziativa di Matteo Rosso, consigliere regionale del Pdl, che fa sapere di aver presentato un'interrogazione urgente.
Il consigliere regionale del Pdl precisa: «L'importo del progetto in questione corrisponde a circa al 50 per cento delle risorse annuali stanziate dalla Regione Liguria per l'artigianato ma da quel che mi risulta le attività del progetto non tengono conto del programma triennale dell'artigianato ed alcuni interventi previsti al suo interno in realtà sono già stati realizzati dall'assessorato allo sviluppo economico, direttamente o tramite altri soggetti, configurando una preoccupante dispersione di risorse pubbliche soprattutto in momenti di scarsità come questo». Il sospetto è che ci siano iniziative pagate due volte e quindi altre attività costrette a non essere finanziate e sostenute dalla Regione Liguria.