REPORT 2012Più ricerca e assistenza al Galliera

Più ricerca e pubblicazioni scientifiche e, nonostante la spending review, il mantenimento dell'eccellenza nelle prestazioni mediche e nei livelli di accoglienza. È questo l'Annual report dell'ospedale Galliera presentato ieri alla presenza dell'arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco. Oltre 24 mila pazienti dimessi in un anno, 13.222 interventi chirurgici, 1.819.776 prestazioni ambulatoriali per esterni, oltre 53 mila accesso al pronto soccorso e 1.339 bambini nati. Questi numeri, che riguardano il 2012, testimoniano «l'intensa attività svolta dal Galliera - è stato detto -, un bilancio che si arricchisce di notevoli risultati ottenuti dalla ricerca con 407 produzioni scientifiche». Nonostante il taglio ai posti letto, dal punto di vista clinico-assistenziale, ha detto il direttore generale del Galliera Adriano Lagostena «il 2012 è stato un anno caratterizzato dal mantenimento dell'attività. Parallelamente a tutto questo è stato ottenuto un importante risultato anche dal punto di vista dell'efficientamento dei costi pur garantendo una sempre maggiore qualità nei servizi erogati al paziente. Considero tutto questo un forte segnale da parte dell'azienda in quanto frutto dell'applicazione di nuove modalità organizzative».