ROCCHETTA VARAIl Comune pensa a togliere al Duce la cittadinanza

Il Comune di Rocchetta Vara prepara la revoca della cittadinanza a Benito Mussolini. L'amministrazione guidata da Riccardo Barotti (Pd) porterà in consiglio comunale la decisione di revocare la cittadinanza concessa a Benito Mussolini nei primi anni Venti. Un atto assolutamente privo di significato, se non politco. È stato proprio il primo cittadino (che di professione fa l'archivista) a rintracciare nell'archivio comunale di Rocchetta la delibera del consiglio comunale con cui il Paese conferiva la cittadinanza onoraria al Duce. «All'epoca era prassi consolidata tra i Comuni - spiega Barotti - ma non pensavo che anche il nostro avesse pensato di assegnare questa onorificenza. Dal punto di vista storico e istituzionale questa situazione va rivista: anche se formalmente la cittadinanza onoraria dovrebbe decadere con la morte, la revoca “storica” sarebbe comunque un segnale di democraticità delle istituzioni».

Commenti

REX5000

Gio, 28/05/2015 - 23:27

Vergogna. la pineta di SUVERO è stata fatta per dar lavoro alla gente delle tue montagne e per poter mettere le marche per la pensione .Ignorante, quei lavori sono stati ordinati dal duce. Nella tua testa vuota c'è solo falce e martello.Molti dei tuoi avi se hanno la pensione la devono al DUCE . Studia la storia del luogo .ROCCHETTA VARA non merita una persona come te. I miei genitori erano di SUVERO e di BRUGNATO. Vergogna .