Rossini resta in blucerchiato Preziosi lascia Destro a Siena

«Non desideravo altro che rimanere a Genova». Il sogno di Jonathan Rossini è stato esaudito. Sampdoria e Udinese ieri hanno rinnovato la comproprietà del difensore svizzero, che l'anno prossimo indosserà ancora la maglia blucerchiata. Da Rossini a Pepito Rossi. Ieri si è sparsa la voce di un interessamento della Sampdoria per l'attaccante del Villarreal, attualmente infortunato, che i blucerchiati prenderebbero insieme alla Roma. Sembra fanta mercato anche perché Rossi tornerà disponibile solo a febbraio. Più concreta la pista che porta a Benitez dopo che il Tottenham ha scelto Villas-Boas per la panchina. Comproprietà: Zampano resta all'Entella, Cancellotti alla Pro Vercelli.
Dalla Samp al Genoa. Il club rossoblù ieri ha ceduto Andrea Esposito al Lecce, mentre Riccardo Meggiorini è stato riscattato dal Torino per 800mila euro. Kucka è diventato tutto rossoblù per 3 milioni di euro, Longo tutto nerazzurro per 5 milioni di euro. Preziosi si è infuriato contro il Siena per lo «sgarbo» su Mattia Destro: «Il Siena lo ha voluto e adesso Mezzaroma se lo tenga. Destro resterà al Siena perché non andrà mai in un club che non sia quello deciso da me», ha detto Preziosi al termine del summit con l'Inter. Risolta a favore dello Spezia la comproprietà del portiere Danilo Russo. Parfait è stato ceduto al Cesena. Il Genoa ha acquistato a titolo definitivo l'attaccante Riccardo Improta dal Lanciano. Matteo D'Alessandro resterà un altro anno in Calabria. Lazarevic è stato riscattato dal Genoa, Jelenic dal Padova. Per Bolzoni e Caracciolo si è andati alle buste.