Santa Margherita si tuffa in un'estate a tutto ritmo

«Spumeggiante», la definisce il sindaco Roberto De Marchi in versione «The Mask». Come sul bilancio preventivo, l'amministrazione comunale di Santa Margherita gioca d'anticipo e presenta gli eventi che animeranno la prossima stagione estiva.
«La proposta culturale e ludica - osserva il primo cittadino - non ha precedenti sul piano qualitativo». In tutti i menu che si rispettino ci vuole un antipasto che stimoli l'appetito. E così il 31 maggio, a Villa Durazzo, si esibiranno i «Virtuosi Italiani» in un omaggio a Wagner e Mahler; il gruppo sarà diretto da Pietro Borgonovo, già numero uno delle orchestre dell'Arena di Verona e del teatro La Fenice di Venezia; il complesso è ritenuto l'ensemble strumentale italiano più credibile a livello internazionale per le proprie interpretazioni. Il via vero e proprio avverrà però dal 21 al 25 giugno con il «Liguria green festival», manifestazione legata alle tradizioni, alla cultura e all'enogastronomia regionale. Il programma è ricco: il 22, sulla banchina di Sant'Erasmo, spazio alla musica dei Buio Pesto; il 25, invece, grande chiusura con Giovanni Allevi: nello spettacolo a pagamento che si terrà in piazza del Sole, l'artista proporrà alcuni dei suoi successi storici, da «Secret love» a «Filo di perle», brano quest'ultimo che non esegue in concerto da 15 anni.
A luglio torneranno due istituzioni dell'estate culturale sammargheritese: dal 5 al 7 il premio Bindi con la novità di una serata dedicata ai brani dei cantautori italiani portati sul palco dai finalisti; dal 25 al 27, nei Giardini a mare, ecco il premio internazionale per l'economia «Gozzo d'argento», che per la prima volta anticipa i tempi rispetto alle passate edizioni settembrine; ad accompagnare la manifestazione, nella consueta cornice di villa Durazzo, ci sarà il forum sul turismo.
Ad agosto, in attesa della sorpresa che l'amministrazione non vuole ancora svelare, spazio a una primizia, «Quotidianamente», festival di arte, musica e letteratura, con oltre trenta appuntamenti tra concerti, letture, installazioni, incontri e presentazioni editoriali; diretto dalla giovane associazione sammargheritese «ArTime», porterà nelle principali piazze e vie cittadine nomi di primo piano del panorama culturale italiano.
Il 14 la Perla del Tigullio si vestirà a festa per il Carnevale d'agosto, serata in maschera organizzata da esercenti e commercianti e diventata ormai punto di riferimento per molti giovani.
A settembre non poteva mancare l'evento più atteso, la «Notte bianca», che quest'anno animerà Santa Margherita non più di sabato ma di venerdì: «Quella degli eventi infrasettimanali - afferma l'assessore al turismo Augusto Sartori - è una costante della prossima stagione estiva stabilita insieme agli operatori economici. È una sorta di sfida che ci auguriamo di vincere».
Il momento clou si avrà con il concerto nell'anfiteatro intitolato a Umberto Bindi del «Buena Vista Social Club», mitico gruppo cubano cui è stato dedicato anche un film di culto diretto da Wim Wenders, regista del «Cielo sopra Berlino».
L'orchestra ha accompagnato, tra gli altri, importanti artisti del calibro di Silvio Rodriguez, Omara Portuondo, Isaac Delgado e Charles Aznavour.
Ritmi latini per scaldare l'atmosfera e concludere in allegria un'estate spumeggiante.