SANTA MARGHERITABagni proibiti nella spiaggia della Ghiaia

Il sindaco di Santa Margherita Ligure, Roberto De Marchi, ha firmato ieri mattina un'ordinanza, definita «cautelativa», di divieto temporaneo di balneazione nella spiaggia di Ghiaia, nel tratto compreso tra l'arenile libero ubicato dopo l'Hotel Helios e la spiaggia libera antistante l'Hotel Lido. La misura si è resa necessaria - si legge in una nota diffusa dall'amministrazione comunale - a seguito di un lieve sforamento dei valori di escherichia coli (560 su un massimo consentito di 500) evidenziato dalle analisi effettuate martedì da Arpal. Il problema sarebbe dovuto a un guasto temporaneo, riparato nell'arco di poche ore, di una condotta fognaria di Viale Rainusso la settimana scorsa e concomitante ai fenomeni piovosi che hanno interessato il territorio fino alla giornata di lunedì. L'ordinanza rimarrà attiva finché i prossimi campionamenti di Arpal non daranno esito negativo. In ogni caso, il Comune di Santa con gli uffici competenti ribadisce che «si sta monitorando la situazione in stretta sinergia con Idrotigullio», nella fiducia che le contro-analisi previste nei prossimi giorni portino rapidamente alla revoca dell'ordinanza.