SAVONA, PRESENTAZIONE DI «ALKAMAR»Gulotta racconta 36 anni da innocente

Per 36 anni considerato un assassino. Chiuso in una cella dopo essere stato costretto a confessare un omicidio mai commesso con le botte ed una pistola puntata in faccia. Assolto nel febbraio 2012 per non aver commesso il fatto. È la storia di Giuseppe Gulotta costretto a confessare l'omicidio di due carabinieri ad Alkamar, in provincia di Trapani, usato come capro espiatorio per nascondere segreti di Stato. Una storia che è diventata un libro «Alkamar - La mia vita in carcere» che viene presentato oggi alle 18 alla libreria Ubik di Savona, presente l'autore del libro e protagonista della surreale storia.