SCIOPERO DEI BUS IL 7 MAGGIODipendenti contro Comune e Amt, ma pagano i cittadini

Ce l'hanno con l'azienda che non si è accontentata dei «sacrifici» che i dipendenti erano disposti a fare per questo 2013. Ce l'hanno con il Comune che sembra intenzionato a disimpegnarsi dal problema. Ma alla fine i lavoratori Amt metteranno ancora una volta alle corde i cittadini. Il 7 maggio sarà un altro martedì nero per i trasporti cittadaini e per tutti coloro che hanno bisogno di spostarsi con i mezzi pubblici. Dopo il fallimento dell'ennesima trattativa, è stato infatti confermato lo sciopero di un'intera giornata per il primo martedì dopo i «ponti». Quel giorno dovrebbe riunirsi anche il consiglio regionale.