«Sicuramente fresco», il bollino che detta la qualità ai genovesi

Un nuovo approccio ai servizi, un attestato di riconoscimento e qualità, una garanzia in più a favore dei consumatori finali.
Il Mercato ortofrutticolo di Genova lancia il marchio «Sicuramente fresco» ulteriore test di garanzia, rintracciabilità e riconoscibilità per i prodotti che escono dal consorzio che gestisce la struttura di via Sardorella a Bolzaneto. Un marchio che dai prossimi giorni sarà distribuito a tutti gli esercizi commerciali che per la loro merce utilizzano la struttura comunale, ed un bollino di garanzia sulla qualità del prodotto si troverà anche nelle confezioni di frutta e verdura.
Un progetto che, nei fatti, è già in atto da diversi mesi ma sul quale si fornisce una ulteriore garanzia con il marchio di riconoscimento che permette di realizzare attività di verifica sui singoli associati aderenti con campionamenti ed analisi dei prodotti ortofrutticoli: «Alla fine è un'operazione che stiamo già portando avanti da circa un anno - spiega Nino Testini, vice direttore di Società Gestione Mercato -. Vogliamo arrivare alla verifica dell'eventuale presenza di residui di fitofarmaci o altri contaminanti chimici per garantire maggiore salubrità dei prodotti. Con “Sicuramente Fresco” ogni associato è tenuto a rispettare quanto previsto dal disciplinare tecnico e attivare le eventuali correttive richieste».
A sostenere l'iniziativa anche il Comune di Genova con l'assessore al Commercio Francesco Oddone che la definisce una «doppia risposta alla città». «Abbiamo uno dei mercati generali più avanzati d'Europa e questa operazione è un altro atto importante a favore dei consumatori - commento Oddone -. La speranza è che il marchio serva anche a spingere i clienti verso i negozi di prossimità: comprare nelle botteghe al dettaglio significa avere maggiore qualità ma anche una migliore vivibilità del quartiere in cui si risiede».