TRUFFE A PEGLI E VOLTRIFinti accertatori sanitari rubano 800 euro a un'anziana

La tecnica è quella di sempre: due sconosciuti che suonano alla porta di casa di un'anziana signora e si presentano come dipendenti, incaricati di qualche ditta, in questo caso specifico accertatori sanitari, entrano nell'appartamento ed escono con un bottino. L'ultima truffa è stata messa a segno l'altra mattina in via Salgari a Pegli, dove un'81enne ha aperto la porta a presunti accertatori sanitari per la prescrizione di medicinali appunto, che hanno approfittato di un momento di distrazione della donna e sono riusciti ad impossessarsi di 800 euro e vari oggetti in oro.
Altro furto in via Martini del Turchino, dove i ladri si sono arrampicati su un tubo del gas fino al secondo piano di un palazzo, hanno forzato la finestra dell'appartamento e una volta all'interno dell'abitazione hanno rubato oggetti in oro per un valore ancora da quantificare.

Commenti

franco@Trier -DE

Lun, 10/06/2013 - 20:17

forse erano ladri tedeschi.