Tutto quello che bisogna conoscere sull'Imu

La conferma da Palazzo Tursi: sono sospesi i versamenti Imu in acconto per le seguenti categorie di immobili nel Comune di Genova: a) abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9; b) unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP; c) terreni agricoli e fabbricati rurali.
Relativamente agli immobili diversi da quelli sopra indicati alle lettere a), b) e c), il versamento della prima rata Imu per l'anno 2013 dev'essere effettuato entro il 17 giugno e in misura pari al 50% dell'imposta dovuta, calcolata sulla base delle aliquote e della detrazione stabilite dal Comune per i dodici mesi dell'anno precedente. Infine, è confermato che il versamento dell'IMU 2013 è totalmente di competenza del Comune, tranne per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D.
Per fornire un servizio di informazione generale sull'imposta, il Comune attiverà fino al 17 giugno un call center dedicato (numero verde 800184913, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, e il sabato dalle 9 alle 13). Per conoscere le informazioni riguardanti la nuova imposta è possibile collegarsi al sito internet www.comune.genova.it nell'area tematica «Tasse e Tributi»-Sezione IMU, dove si trova anche il modello di dichiarazione. Eventuali quesiti possono essere indirizzati alla casella di posta elettronica imuonline@comune.genova.it.
Intanto, sempre dalla sede dell'amministrazione comunale, arrivano notizie riguardanti la firma di un protocollo d'intesa tra Milano, Torino e Genova «per un processo condiviso di trasformazione verso la Smart City». Il documento è stato firmato a Torino, nell'ambito di un workshop degli Smart City Days, un insieme di eventi realizzati dalla città della Mole e dedicati alle buone pratiche possibili per consumare meno risorse naturali, migliorando la qualità della vita.