La Valpolcevera si mette in mostra

Da oggi a domenica Pontedecimo torna a vivere l’Expò Valpolcevera: quattro giorni di festa scanditi da eventi, spettacoli, sport, solidarietà e gastronomia. Un programma intenso e colorato, caleidoscopico specchio di una valle che ha dismesso i panni industriali e ha imboccato una nuova via, legata all'ambiente e alla valorizzazione dei prodotti tipici.
Una valle in mostra che in piazzale Ghiglione allestirà la «piazzetta dei sapori e dei saperi», dove i visitatori potranno assaggiare i prodotti della valle, discutere con i produttori, conoscere le più importanti realtà polceverasche. Ci sarà poi il Carro tipico Valpolcevera, quest'anno dedicato al basilico e al pesto. Perché, ed è una novità, durante i quattro giorni di Expò dieci abitanti della Valpolcevera si sfideranno in una selezione valida per il Campionato Mondiale di Pesto Genovese al mortaio che si terrà a Palazzo Ducale nell’aprile del prossimo anno. E ancora sarà riproposto il Bosco Polceverasco, a cura dell'Associazione Provinciale Allevatori, esposizione zootecnica di animali da produzione e da cortile di razze locali, con la possibilità per il pubblico di partecipare attivamente a specifici laboratori storico-ambientali.
E se un ampio spazio sarà riservato ai momenti di dibattito e confronto sul presente e futuro della Valpolcevera ( apartire da oggi alle 18.30) a farla da padrona sarà la gastronomia con i piatti tipici della Valpolcevera e della Liguria: dalle troffiette alle trippe accomodate.
Gli spettacoli, sempre alle 21, col ballo liscio, mentre nella serata di sabato l’attenzione sarà tutta per la Sfilata di Moda sotto le stelle. Nei quattro giorni di festa, anche tanto sport. Domani si festeggerà il centenario dell'U.S. Pontedecimo, con prove sportive, le Olimpiadi della Fantasia e il convegno Dallo sport guardato allo sport praticato. Poi il Derby storico Tavola Bronzea tra i Genuati e i Langensi (sabato 8 ore 17, campo sportivo R. Grondona), il Torneo di Bocce (oggi ore 20.30) e la Marcia di regolarità in montagna organizzata dal Gruppo Scarponi U.S. Pontedecimo, in programma domani alle 9. Spazio pure a pallavolo, pattinaggio, spinning, acquafitness, karate, pesca, savate e boxe.
Evento conclusivo della manifestazione, il XVI Palio della Tavola Bronzea, nella giornata di domenica (ore 15.30). Aperto dalle gare che ricordano il contenzioso territoriale tra i Genuati e i Langensi, si concluderà con il corteo storico, forte di 150 figuranti provenienti da gruppi folkloristici dell'intera Liguria.Il Palio trae la sua motivazione storica nel ritrovamento di una tavola di bronzo, definita «Sententia Minociorum» (dal nome dei fratelli romani che fecero da giudici), rinvenuta nel 1506 dal contadino Agostino Pedemonte, sul greto del torrente Secca. Le prove del palio inizieranno a partire dalle 7 del mattino.