Valzer di punte, Borriello vicino

Il Genoa di De Canio, ora ufficialmente «orfano» di Mattia Destro che ieri ha accettato il trasferimento alla Roma, ha strapazzato anche la rappresentativa della Valtellina, dopo aver travolto per 17-0 la Bormiese. Questa volta i rossoblù si sono imposti per 16-0, con buone note arrivate soprattutto da Immobile (autore di cinque gol in pochi minuti) e dal neoacquisto Anselmo. Il tecnico nel primo tempo ha schierato Perin, Mesto, Sampirisi, Von Bergen, Al Hassan, Anselmo, Merkel, Seymour, Jorquera, Gilardino, Rossi. Nel primo tempo, terminato 6-0, è andato subito in gol Mesto (complice una deviazione), poi doppietta per Jorquera, reti di Merkel, Rossi e Gilardino su rigore. Nella ripresa altro gol di Gilardino al quinto minuto dopo aver raccolto un pallone direttamente da corner, mentre appena un minuto dopo l'ex viola ha colpito il palo su colpo di testa. Al 14' e al 23' altri due gol di capitan Rossi, mentre al 24' è ancora Jorquera che porta a 10 le marcature. De Canio dà il via ad una girandola di cambi: al 27' arriva il gol di Ze Eduardo, mentre cinque minuti dopo ecco il primo gol del match di Immobile, che non si ferma più e segna al 34', al 38', al 40' e al 44'.
Intanto, tornando al mercato, si è finalmente conclusa la telenovela Destro, fino a ieri in ritiro con il Siena prima di formalizzare il doppio trasferimento, prima al Genoa poi alla Roma: l'attaccante infatti ha accettato di far parte della nuova squadra di Zeman. La conferma è arrivata dallo stesso futuro amministratore delegato Pietro Lo Monaco: «La Roma – ha detto a Radio Marte – ha fatto tutto quello che doveva. In questa operazione il Siena ha avuto un importante tornaconto mentre il Genoa, soprattutto se si considera quanto ha speso a suo tempo, ha fatto 0-0. A fare bingo è stato Destro, ora spero che lo faccia anche la Roma». Farebbe bingo anche il Genoa se riuscisse ad aggiudicarsi, in contropartita, Marco Borriello. La trattativa per un ritorno dell'attaccante è in piedi ma prima sarebbe necessario ricollocare Alberto Gilardino. Dalla società rossoblu' è stato dichiarato più volte incedibile ma l'offerta spuntata ieri e riportata da «Life Sports» potrebbe essere comunque presa in considerazione visto che arriva direttamente dalla Russia. Luciano Spalletti infatti starebbe pensando a Gilardino per completare l'attacco dello Zenit.
Dall'Argentina è invece arrivato Jualian Velazquez: il giocatore dell'Indipendente, classe '90, ha firmato un contratto di quattro anni e oggi sosterrà le visite mediche prima di aggregarsi a Bormio ai nuovi compagni. Sempre calda anche la pista Matias Martinez che però arriverà dal Racing Avellaneda soltanto dopo la cessione di Granqvist.