Vigili aggrediti Così Tursi nega l'evidenza

Continua a dare problemi il mercatino abusivo di via Turati, a Caricamento, dove lo scorso 5 marzo una pattuglia di vigili urbani è stata accerchiata da un gruppo di commercianti abusivi in via Turati.
«Per evitare il peggio è stato necessario l'intervento di una volante della polizia - racconta Edoardo Rixi consigliere della Lega Nord -, ma non è certamente la prima volta che i vigili subiscono aggressioni proprio in questa zona, ritrovo abituale di nordafricani che allestiscono il mercato abusivo non solo di merce contraffatta, ma anche di oggetti rubati».
E l'unico a non accorgersene sembra essere proprio il Comune, ovvero chi dovrebbe mantenere l'ordine.
Il caso, infatti, è stato sottoposto all'attenzione dell'assessore comunale alla Legalità, Elena Fiorini, che risponde che il fatto, dai suoi riscontri, non esisterebbe. «Non sussistono riscontri» scrive l'assessore Fiorini, mettendo una pietra tombale sul problema.
«È assurdo - tuona Rixi - visto che la notizia ci arriva dagli operatori di polizia municipale, che ben conoscono la gravità della situazione che si vive ogni giorno in pieno centro cittadino, a due passi dal Porto Antico». L'aggressione si è poi ripetuta martedì scorso, «quando un agente di polizia municipale è finito all'ospedale per aggressione, mentre due giorni fa ad essere accerchiati sono stati due vigili e due militari della Guardia di Finanza che avevano tentato di disperdere gli ambulanti, ma sono stati minacciati».
Il consigliere del Carroccio fa notare all'assessore comunale che «da anni sia i residenti sia i commercianti della zona chiedono alle istituzioni e alla forze dell'ordine un intervento risolutivo all'annoso problema che rappresenta, oltre al degrado urbano, una questione tutt'altro che rilevante sul piano della sicurezza». Il problema di via Turati è di grande evidenza: «giornalmente sono oltre 200 gli extracomunitari che danno vita a un mercatino abusivo. Sembra impossibile che il Comune, di fronte a questi problemi gravissimi, non sia stato ancora in grado di dotare la polizia municipale dei mezzi adeguati per intervenire su questo fenomeno».
I quartieri dove l'illegalità dilaga vanno dalla Darsena a Calata Molo Vecchio, dal Porto Antico al Galeone, all'Acquario, fino in piazza Raibetta. Si tratta di zone franche dove residenti e turisti possono subire aggressioni in ogni momento. «Piange il cuore e vedere il vuoto politico di questa amministrazione comunale, che regala spazi all'illegalità e pensa a tutelare solo i diritti dei rom dei sinti, dei caminanti, ma non certo quelli dei cittadini che lavorano e vivono onestamente tra le mille difficoltà di questo momento storico», tuona Rixi, che denuncia la pensante sconfitta istituzionale di un'amministrazione «che non sa governare, di una giunta incapace di far rispettare le leggi».