«GenovaInBlu» per il suo Nautico

Con quella faccia un po’così/quell’espressione un po’così... Quando Paolo Conte cantava «Genova per noi». Sono iniziate le prove tecniche di scongiuri nei confronti della macaia (bonaccia di scirocco che provoca sonnolenza...) per sintonizzare la città sull’onda del 51° Salone Nautico (1-9 ottobre). E quindi «Genova per voi» è il messaggio, rivisitato per l’occasione, dagli organizzatori del «numero zero» di «GenovaInBlu», il fuorisalone nato dalla collaborazione tra Ucina-Confindustria Nautica e Fiera di Genova e che, tra l’altro, prevede il coinvolgimento e il patrocinio degli enti appartenenti al «Tavolo di Promozione della Città di Genova», in particolare Camera di Commercio e Comune. Sotto i riflettori, per la prima volta, il patrimonio artistico e culturale della città illuminandolo di eventi, spettacoli e grandi opportunità offerte ai cittadini e ai visitatori in tutti i 9 giorni del più importante evento fieristico del settore nautico a livello internazionale.
Cuore pulsante di «GenovaInBlu» sarà la cinquecentesca Strada Nuova, oggi via Garibaldi, che con i suoi palazzi dei Rolli, da piazza della Meridiana fino a piazza Fontane Marose, sono patrimonio dell’Unesco. Gli atri e i saloni di Palazzo Carrega Cataldi, Palazzo della Meridiana (che ospita la sezione Liguria della 54a Biennale di Venezia), Palazzo Lomellino, Palazzo Bianco e Palazzo Rosso si apriranno per mostrare i loro tesori e per ospitare mostre ed eventi.
LA RETE DEI MUSEI
«GenovaInBlu», oltre a proporre nuovi contenuti culturali limitati ai giorni di apertura del Salone Nautico, prevede di coordinare le iniziative già attivate in città nello stesso periodo, inserendole nella mappatura degli eventi. Anche tutte le strutture espositive permanenti presenti e attive in città faranno parte di questa mappatura. In questo modo il patrimonio costituito dalla rete dei musei di Genova entrerà nella guida di «GenovaInBlu», anche con proposte di visite guidate e aperture prolungate. I filoni saranno quattro: culturale, commerciale, didattico e spettacolare. Il programma prevede da un lato l’allestimento di spazi e mostre legate a temi nautici - ogni giorno per tutto il periodo del Salone - e, dall’altro, un calendario di eventi e spettacoli che andranno ad animare la città a partire dal tardo pomeriggio.
Il tessuto commerciale della città sarà coinvolto invece con la collaborazione della Camera di Commercio attraverso l’attivazione dei Civ con serate di animazione delle diverse zone del capoluogo.
«SCIE DI LUCE»
Per tutti i nove giorni di manifestazione, gli eventi di «GenovaInBlu» saranno accompagnati dall’importante progetto di sperimentazione artistica «Scie di luce in città» a cura del maestro Marco Rotelli, scie di poesia luminosa illumineranno via Garibaldi e piazza De Ferrari con le poesie di Eugenio Montale, Edoardo Sanguineti e Giorgio Caproni. Gli eventi serali si apriranno con la grande novità dell’apertura prolungata in notturna fino alle 22,30 del Salone Nautico Internazionale nel giorno inaugurale di sabato 1° ottobre e continueranno poi per tutti i nove giorni di manifestazione.
NEGOZI APERTI FINO ALLE 21
Grazie alla collaborazione di alcune testate giornalistiche del settore nautico, in una delle vie principali dello shopping genovese (via Roma), domenica 2 ottobre ci sarà un evento con aperitivo. I negozi resteranno aperti fino alle 21 per poi proseguire, nei giorni successi, con installazioni e iniziative diverse negli stessi esercizi commerciali.
Tra queste, con la collaborazione di Adi (Associazione per il Disegno Industriale), saranno esposti alcuni progetti premiati in occasione dell’ultima edizione del «Compasso d’oro», il più antico ma soprattutto il più autorevole premio mondiale di design.
«DISCO RISORGIMENTO»
Giovedì 6 ottobre (con replica venerdì 7 mattina per le scuole), la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale ospiterà lo spettacolo «Disco Risorgimento» di Edoardo Sylos Labini, patrocinato dalla presidenza del Consiglio dei ministri e sostenuto dal Comitato per i 150 anni dell’Unità d'Italia.
RIVA-GUCCI
La serata di venerdì 7 vedrà animarsi i tre piani della Rinascente con spettacoli, sfilate ed eventi gastronomici, mentre sarà Piazza Fontane Marose ad ospitare l’evento Riva Gucci grazie al quale la lussuosa boutique di via XXV Aprile si aprirà alla città. Ancora venerdì, dalle 18 alle 24, è inoltre previsto un opening collettivo delle gallerie genovesi di arte moderna e contemporanea.
LA SERATA DELLA MODA
Sabato 8 il programma di «GenovaInBlu» si concluderà con la serata della moda organizzata presso il Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto grazie alla collaborazione dell’assessorato alle Attività Produttive del Comune di Genova.
Durante le giornate del Salone Nautico Internazionale, il Teatro Carlo Felice di Genova parteciperà al progetto con il balletto «Chanson» su brani di Aznavour, Gainsbourg, Piaf, Becaud e metterà a disposizione della manifestazione parte dell’Orchestra sinfonica che eseguirà alcuni pezzi in occasione della serata inaugurale della manifestazione.
«NAVIGAR M’È DOLCE»
Non poteva mancare l’ultima tappa di «Navigar m’è dolce», il progetto di Ucina-Confindustria Nautica per la diffusione della cultura del mare e della nautica. Quest’anno l’evento si sdoppierà e dal quartiere fieristico - dove saranno organizzate prove ed esibizioni di vela - sbarcherà in città. All’interno del Palazzo della Borsa, infatti, nelle mattinate da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre saranno organizzati laboratori didattici curati da Acquario di Genova, Città dei Bambini, Port Center, Galata Museo del Mare e Federazione Italiana Vela.
Tutte le iniziative in programma, infine, saranno raccolte nella «Guida di GenovaInBlu» tutti gli eventi in città durante il periodo del Salone nautico.